Massaggiatore anticellulite: i 9 dispositivi TOP linfodrenanti

massaggiatore anticellulite dispositivi

Un massaggiatore anticellulite è uno strumento che molte di noi conoscono per sentito dire, ma che non hanno mai provato.

Tutte sappiamo che esistono i massaggi anticellulite nei centri estetici. Ma un massaggiatore per cellulite può avere lo stesso risultato?

Oggi lo scopriamo.

Vedremo infatti:

  • COME devono lavorare i massaggiatori per cellulite, imparando a distinguere i migliori da quelli inutili
  • Capiremo i principi scientifici che stanno alla base dei massaggiatori: dispositivi diversi sfrutteranno principi diversi!
  • Vedremo la classifica aggiornata dei migliori dispositivi anticellulite oggi sul mercato.

Proprio come abbiamo fatto nell’analisi sulle creme anticellulite migliori al Mondo, daremo un taglio scientifico alle nostre valutazioni.

Pronte per fare un po’ di chiarezza??

Massaggiatori, elettrostimolatori e linfodrenanti: quale scelgo?

L’80% di noi donne soffre di cellulite già dai 20 anni, con inestetismi localizzati sui glutei, all’interno e all’esterno delle cosce, attorno al bacino.

Se fai parte di quel 20% che non ha cellulite sei gentilmente pregata di non tornare mai più sul mio blog. Noi ti odiamo.

Non stupisce dunque che la ricerca di un dispositivo contro la cellulite sia sempre una delle “richieste” che mi viene fatta più di frequente.

Lo dico fin da subito.

I massaggiatori anticellulite possono essere un valido aiuto, perchè migliorano la microcircolazione sanguigna sottocutanea, favorendo il riassorbimento dei cuscinetti di grasso e il ristagno di liquidi.

Naturalmente però andranno coadiuvati da un minimo di attività fisica e da una dieta dignitosa!

Come vedremo più avanti, allargando il discorso ai dispositivi anticellulite gli apparecchi variano molto, sia per prezzo che per principio scientifico sfruttato.

Ma come funziona un massaggiatore per cellulite?

Essenzialmente, questo tipo di massaggio aiuta a stimolare il flusso sanguigno e quello linfatico.

In questo modo si aiuta a riattivare la circolazione, che a sua volta permette di eliminare i ristagni di liquidi e gli eccessi di grasso.

dispositivo anticellulite laser
Esempio di dispositivo anticellulite laser. 1. Il vuoto alza la zona da traattare, avvicinandola alla sorgente di energia. 2. I raggi infrarossi (IR) scaldano la zona interessata 3. Il trattamento a energia a bassa frequenza (RF o LLLT Low-level laser) tratta i cuscinetti di grasso riducendone le dimensioni

Un uso costante di una quindicina di minuti al giorno, consente, nell’arco di circa un mese, di ottenere risultati davvero visibili.

Nel caso di massaggiatori elettrici anticellulite, si tratta di apparecchi dotati di una o più testine vibranti, che interagiscono con una o più parti del nostro corpo.

Esistono, naturalmente anche altre tecnologie, oltre al massaggio “meccanico”.

Per esempio troviamo in commercio i dispositivi arricchiti da infrarossi, capaci di emettere una luce invisibile, che viene però percepita come calore.

L’azione combinata tra le testine vibranti e gli infrarossi non fa altro che aumentare ed amplificare l’efficacia, perché tende ad agire sulle cellule di adipe.

Infine, fra i dispositivi per cellulite, si possono trattare in parte anche gli elettrostimolatori.

Non nascono come strumenti contro adipe o ritenzione idrica, tuttavia la stimolazione muscolare porta inevitabilmente ad un rassodamento del muscolo e ad una distensione della pelle in superficie.

Dunque anche loro, come vedremo, si meriteranno qualche posto in classifica!

Al momento della scelta, ricordiamoci di optare per facilità di utilizzo e qualità del dispositivo, in particolare riguardo ai materiali.

Il massaggiatore, e in particolare la testina o le piastre, vengono a contatto con il nostro corpo, quindi i materiali hanno un’importanza fondamentale per evitare irritazioni o effetti pericolosi dovuti al movimento creato dalle vibrazioni.

La maggioranza dei prodotti sono costruiti con materiali plastici inerti, con parti aggiuntive realizzate in silicone ipoallergenico di alta qualità.

Nella scelta dei dispositivi, ho prestato particolare attenzione ai materiali utilizzati.

Conoscere la cellulite per combatterla al meglio!

La cellulite non è un semplice inestetismo, ma è un’alterazione del tessuto cutaneo dovuto all’accumulo di liquidi.

Il suo nome scientifico è PEFS, e la sua comparsa è data da un’alterazione del microcircolo con conseguente accumulo di liquidi nei tessuti cutanei.

cellulite stadi
Stadi di avanzamento della cellulite (PEFS)

Ma come si forma la cellulite esattamente? Tutto parte dagli estrogeni. Maledetti estrogeni…

Gli estrogeni favoriscono la ritenzione dei liquidi.

Il loro accumulo favorisce l’aumento di volume e la rottura delle cellule del pannicolo adiposo, che vanno a disperdere il loro contenuto di grasso tra le cellule circostanti.

La conseguenza è la tipica pelle con rigonfiamenti e avvallamenti superficiali.

I meccanismi che portano alla formazione della cellulite si riferiscono agli strati più superficiali della pelle (il derma) e quelli più profondi (l’ipoderma).

Nel derma la microcircolazione sanguigna viene alterata, che porta ad uno stato edematoso da ritenzione idrica.

Nell’ipoderma si formano masse adipose che spingono verso l’alto e si infilano nel derma, danneggiando la struttura sottocutanea.

Questi processi generano il tipico aspetto a “buccia d’arancia”.

È per questo che qualsiasi prodotto, che sia una crema anticellulite, un fango anticellulite, o una vera e propria pressoterapia domestica, nasce per riattivare la circolazione sanguigna sottocutanea.

Concettualmente, per diminuire la cellulite è necessario riattivare la circolazione linfatica, irrobustire i vasi capillari e cercare di eliminare l’edema, combattendo la ritenzione idrica, che è legata a fattori ormonali e genetici.

Perché? A causa del sistema linfatico.

Il sistema linfatico è costituito da un articolato sistema di vasi, molto simile a quello circolatorio venoso e arterioso.

A differenza del sangue, la linfa non viene spinta dall’attività cardiaca, ma scorre nei vasi mossa dall’azione dei muscoli. Contraendosi e rilassandosi, questi tessuti funzionano come una vera e propria pompa. Quando l’azione dei muscoli viene meno, la linfa tende a ristagnare accumulandosi nei tessuti.

Per questo il massaggiatore anticellulite cerca di favorire la circolazione stimolando il cosiddetto linfodrenaggio!

Attività fisica e dieta: un aiuto a qualsiasi massaggiatore!

Infine, prima di vedere la classifica sui migliori dispositivi anticellulite vorrei soffermarmi brevemente sull’importanza dell’alimentazione e dell’attività fisica.

Un massaggiatore anticellulite, un elettrostimolatore o un qualsiasi dispositivo anticellulite non ci farà dimagrire senza aiutarlo un minimo.

Lo dico perché è inutile alimentare false speranze.

Tuttavia, i dispositivi che vedremo possono migliorare la situazione concretamente se usati con costanza e coadiuvati da un minimo di attività fisica e da una dieta sana.

Se già hai una dieta sana, effettui un po’ di movimento (7-8000 mila passi al giorno sono sufficienti!) ma nonostante questo hai cellulite/ritenzione idrica ecco che i massaggiatori che vedremo possono dare davvero un grande contributo.

Attività fisica: non c’è bisogno di diventare degli atleti!

Quando si parla di movimento è sufficiente nuotare, correre o semplicemente camminare.

7000 passi al giorno in camminata tranquilla sono già sufficienti per dare un grosso contributo alla circolazione!

Il movimento rassoda i muscoli, riattiva la circolazione e brucia i grassi accumulati nelle cellule adipose. Per questo, associato ad un massaggiatore anticellulite può potenziarne enormemente i risultati.

La piscina è un ottimo aiuto, perché tonifica l’interno coscia e riduce i pannicoli adiposi. L’allenamento in acqua aiuta moltissimo a drenare ed a sgonfiare le gambe, e passeggiare in riva al mare, alternando camminate fuori e dentro l’acqua aiuta il microcircolo.

Per coloro che proprio non riescono a praticare un minimo di movimento può essere utile praticare la ginnastica passiva, che consiste nell’applicazione sulle parti del corpo da trattare di elettrodi collegati ad uno stimolatore elettrico.

Questa stimolazione fa contrarre involontariamente il muscolo prescelto. In questo modo si facilita la “spremitura” dei vasi sanguigni e linfatici, rendendo la parte interessata meno gonfia col passare del tempo.

massaggio cellulite vuoto ems

Per chi fa un lavoro sedentario alcuni accorgimenti sempre validi:

  • Postura corretta, con pause e allungamento delle gambe / brevi camminate per evitare problemi di circolazione.
  • Calze a compressione graduata per aiutare la circolazione nelle caviglie e polpacci
  • Eventuali tisane o drenanti per favorire il ricambio di liquidi

Ma soprattutto, proviamo a fare qualche passeggiata in più.

Una passeggiata di poche migliaia di passi (l’ideale sarebbe 8mila) può essere un vero toccasana per la cellulite la nostra salute in generale!

pressoterapia a casa risultati

E per quanto riguarda l’alimentazione?

Come dico sempre, impariamo a limitare l’utilizzo di sale.

Il sale viene trattenuto dai tessuti, favorisce l’afflusso dell’acqua e favorisce l’edema.

Si possono scegliere erbe e spezie per dare sapore ai piatti, ed è meglio seguire una dieta alimentare ricca di proteine e verdure, ma povera di grassi e carboidrati. Le proteine, contenute nelle carni bianche, contribuiscono allo sviluppo muscolare, gli alimenti ricchi di ferro favoriscono il trasporto dell’ossigeno nel sangue ed il pesce, ricco di acidi grassi, tra cui il famoso omega-3, ha virtù antinfiammatorie e non gonfia i tessuti.

Naturalmente, occhio agli zuccheri.

Come tutte sappiamo, gli zuccheri sono carboidrati che si trasformano in grassi. Le bibite zuccherate, gli alcolici, sono tutte sostanze molto caloriche

Va bene la frutta, che può essere integrata con minerali come potassio e magnesio.

Scegliamo alimenti ricchi di vitamina C, fibre, vitamina P e potassio. La vitamina C, che troviamo nella frutta, rinforza le pareti dei vasi sanguigni.

Il potassio è il minerale antagonista del sodio: mentre il sodio favorisce la ritenzione idrica, il potassio favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Il potassio lo troviamo nella frutta secca, nel lievito di birra e in alcune verdure a foglia verde.

I frutti rossi contengono la vitamina P, che migliora la circolazione del sangue e favorisce la rigenerazione cellulare.

Piramide alimentare – credits: safefood.eu

Infine, l’idratazione è forse l’aspetto più importante del discorso alimentazione.

Bere tanta acqua aiuta a contrastare la ritenzione idrica, e favorisce l’eliminazione dei liquidi che ristagnano negli spazi tra cellula e cellula.

Un litro e mezzo d’acqua al giorno andrà bene. Aiutiamoci anche con il consumo di tanta frutta e verdura, alimenti che contengono una buona percentuale d’acqua!

Benissimo, abbiamo capito come contrastare la cellulite tramite le migliori abitudini alimentari e motorie.

Ma ora scopriamo come eliminarla efficacemente attraverso i migliori massaggiatori per cellulite e dispositivi anticellulite!

PS: aggiorno costantemente la classifica con quello che ritengo migliore sul mercato, dunque i prodotti cambiano nel tempo!

Dispositivi anticellulite: CLASSIFICA [Aggiornata]

Massaggiatore anticellulite economico

9. Ikeepi – Massaggiatore muscolare e cellulite

Ikeepi-Massaggiatore-anticelluliteIkeepi è un massaggiatore portatile, comodo e leggero.

Non aspettiamoci di trovare in lui il dispositivo anticellulite risolutivo, tuttavia è un’opzione vincente per facilità d’uso e qualità prezzo.

Le funzioni di questo prodotto sono molteplici: è progettato per alleviare dolori muscolari, per contrastare la cellulite, lo stress emotivo e la stanchezza.

Una funzione molto interessante è il riscaldamento a infrarossi, che scalda mentre massaggia, migliorando il risultato del massaggio anticellulite. Utile anche in caso di dolori muscolari.

Questo massaggiatore aiuta in parte a rimuovere le scorie presenti nel tessuto epiteliale, una delle cause principali nella formazione della cellulite.

Inoltre a migliorare i dolori muscolari di schiena, spalle, collo, gambe e piedi, sintomi dovuti sia ad una vita sedentaria, come ad una particolare attività sportiva, a momenti di stress fisici e mentali.

Notiamo che è dotato di 4 testine massaggianti interscambiabili, con 4 modalità di massaggio: ondulato, liscio, a sfera, a smerigliatura.

Ogni testina svolge una specifica funzione per soddisfare le varie esigenze di determinate parte del corpo.

L’interruttore permette di passare da una modalità di vibrazione morbida ad una modalità di vibrazione forte, offrendo un utilizzo confortevole e prolungato.

L’impugnatura ergonomica e la possibilità di regolarne l’intensità lo rendono facilmente manovrabile e estremamente utile, poiché si può regolare la velocità di vibrazione in base alla sensibilità individuale ed in relazione all’accessorio utilizzato.

A chi lo consiglio?

Un massaggiatore anticellulite e antistress leggero, economico e multifunzione. Si alimenta tramite cavo, è molto silenzioso e può regalare momenti di relax. Adatto sia per favorire la circolazione, che per effettuare massaggi in caso di stress o dolore.

Forse non risolverà in maniera definitiva la cellulite, ma per il prezzo a cui si trova resta un buon acquisto.

Ikeepi – Massaggiatore muscolare e cellulite – Prezzo: 35,99 euro


Massaggiatore per cellulite a percussione

8. Arealer – Massaggiatore a Percussione

massaggiatore per cellulite percussioneArealer è un’azienda inglese che fornisce prodotti massaggianti per tutto il corpo, in grado di alleviare efficacemente i sintomi di affaticamento muscolare e di dolore.

Questo massaggiatore stimola i muscoli, promuove la circolazione sanguigna, aiuta a migliorare la cellulite e rilassa il corpo.

Con questo prodotto si utilizza una tecnica particolare, detta appunto a percussione, che massaggia picchiettando la zona specifica con colpi rapidi ravvicinati.

Tra i benefici c’è il miglioramento della circolazione, e la dotazione di luce a infrarossi rafforza il lavoro rilassante dato dal calore.

Parliamo di un massaggiatore nato per sportivi, perché riesce ad alleviare i dolori muscolari tipici della cervicale, delle spalle, polpacci, piedi, schiena, gambe. Comprende 5 testine intercambiabili e 5 velocità regolabili.

Riuscendo a provocare una sollecitazione muscolare fino ad una profondità di 12 mm, questo massaggiatore riesce efficacemente a favorire la circolazione sanguigna, accelerarne il flusso e migliorare il drenaggio dei fluidi.

Per questo si può considerare anche un discreto massaggiatore anticellulite.

È anche un ottimo rimedio per i classici irrigidimenti di collo e spalle, dopo che si è passata una giornata davanti ad una scrivania.

Il chip di temporizzazione di questo massaggiatore si ferma dopo 20 minuti, automaticamente. Ma si può riattivare immediatamente, poiché la batteria ha una buona durata.

Il massaggiatore è senza fili, si può usare sempre e ovunque ed è dotato di una batteria integrata comoda ed essenziale, che regala un tempo di servizio massimo di circa 2 ore.

A chi lo consiglio?

Un massaggiatore per corpo di buona qualità.
Dotato di diversi accessori, è un dispositivo massaggiante adatto sia contro la cellulite che per distendere i muscoli irrigiditi dopo l’attività fisica o dopo una contrattura. Ideale anche per semplici massaggi rilassanti.

Non è il più efficace fra i dispositivi anticellulite, ma certamente è un prodotto di qualità capace di svolgere molte funzioni.

Arealer – Massaggiatore a Percussione – Prezzo: 59,99 euro


Elettrostimolatore glutei e addominali

7. Kames Skoss – Elettrostimolatore addominale

elettrostimolatore celluliteKames Skoss Prestige è un famoso elettrostimolatore per addominali che permette di rafforzare i muscoli addominali, delle gambe e dei glutei attraverso la stimolazione elettrica.

Viene fornito con un piccolo manuale di istruzioni, utili per scoprire bene le funzioni di questo modello.

Include una cintura addominale, un dispositivo gluteo, e dispositivi per braccia e gambe, che consentono di lavorare contemporaneamente su più parti del corpo.

La tecnologia è quella classica degli elettrostimolatori.

Mediante speciali elettrodi, collegati all’elettrostimolatore, vengono emessi degli impulsi a bassa frequenza che fanno contrarre il muscolo.

Il vantaggio dell’utilizzo di questo dispositivo è la tonificazione dei muscoli addominali, che se abbinata ad una dieta equilibrata può portare al miglioramento del tono muscolare piuttosto rapidamente.

Affinchè l’elettrostimolatore per addominali porti a benefici, è necessario indossarlo almeno 4-5 volte a settimana per una durata di 30 minuti a sessione.

Guardiamo il funzionamento: per prima cosa questo elettrostimolatore che mettiamo a contatto con la pelle è composto da un materiale in silicone morbido di alta qualità, adatto a uomini e donne, che regala un’esperienza delicata sulla pelle.

Per usarlo nel modo corretto è sufficiente posizionare gli elettrodi sulla parte interessata, poi basta premere il pulsante di avvio e può iniziare l’allenamento.

In pochi secondi, i micro-impulsi elettrici a bassa frequenza agiscono localmente per stimolare il muscolo.

L’elettrostimolatore è dotato di 6 modalità di esercizio e 10 livelli di intensità. Dopo 12 minuti di utilizzo si spegne automaticamente. Si può regolare l’intensità da bassa ad alta durante l’operazione in base alle esigenze.

Ottimo per l’allenamento muscolare, Kames è super-leggero, ultrasottile, comodo da trasportare, può essere indossato sotto i vestiti, così gli allenamenti possono essere svolti quando abbiamo del tempo a disposizione.

Tramite il processo di lipolisi, si bruciano più grassi, a beneficio di una maggiore tonicità dei muscoli e di un mirato drenaggio dei liquidi.

A chi lo consiglio?

L’elettrostimolazione, in campo estetico, è ben conosciuta e usata ormai da anni.
Quello di Kames Skoss è un elettrostimolatore dal prezzo molto accessibile, facile da usare e in grado di stimolare la crescita del tono muscolare nel tempo.

Unito ad attività fisica, potrà dare buoni risultati, sia per quanto riguarda il rafforzamento muscolare, che per la diminuzione della cellulite.

Kames Skoss – Elettrostimolatore addominale – Prezzo: 49,99 euro


Massaggiatore per cellulite a coppettazione

6. SlimCup – Coppetta Anticellulite

coppetta-anticelluliteAndiamo un po’ fuori dagli schemi e vediamo brevemente un altro dispositivo utile, ossia la coppetta anticellulite.

Slim Cup è un trattamento anti-cellulite fai da te, composto da una coppetta massaggiante, che posta sul tessuto connettivale, grazie al suo effetto skin pull up, aiuta a combattere la cellulite in modo efficace.

È un piccolo dispositivo medico, realizzato in morbido silicone anallergico, efficace per ridurre i cuscinetti adiposi localizzati su gambe, glutei e fianchi.

Il progetto è stato brevettato da SlimCup, e le numerose imitazioni che negli anni sono apparse sono sì più economiche, ma meno efficaci rispetto all’originale.

È progettato per riattivare il microcircolo, ossigenare i tessuti, drenare i liquidi e ridurre i famigerati “cuscinetti”.

Il principio è molto semplice. La pelle viene aspirata all’interno della coppetta, creando un vuoto nella zona desiderata. Bisogna precisare che prima di posizionare la coppetta va applicato un olio o una crema per favorire lo scorrimento.

Ricordiamoci di usare un olio lubrificante mentre usiamo la coppetta anticellulite…o rischiamo che il trattamento sia più doloroso del necessario!

A questo punto si fa uscire l’aria dalla coppetta e, dopo aver appoggiato i bordi sulla pelle, si rilascia in modo che la zona considerata venga risucchiata dalla coppetta.

È bene regolare l’intensità secondo il tipo di pelle, senza esagerare, e senza avere fretta di raggiungere velocemente i risultati desiderati. Bisogna sempre iniziare dalla parte più superficiale, in modo da abituare la pelle, così da ridurre l’inestetismo gradualmente senza un approccio doloroso.

A seconda di dove viene posizionata la coppetta, i massaggi da fare sono dal basso verso l’alto per le gambe, massaggi circolari per cosce e sedere.

Solitamente il classico utilizzo prevede circa 10 minuti di trattamento per 3 volte a settimana.

È spesso consigliato anche bere molta acqua dopo il trattamento, per favorire lo smaltimento delle tossine che vengono liberate dai tessuti.

Questo tipo di massaggio si chiama coppettazione, in cui viene creata un’aspirazione locale sulla pelle e chi ha praticato forme di medicina alternativa, come quella cinese, sicuramente la conoscerà.

Il tipo di massaggio eseguito è del tipo connettivale linfodrenante, dai benefici eccezionali ma, se effettuato nei centri estetici, parecchio costoso.

Svolgere a casa questo massaggio anticellulite è certamente più economico che farlo in centro estetico, pur con risultati molto simili.

A chi lo consiglio?

La coppettazione è un principio di massaggio anticellulite che funziona, ma che presenta anche qualche controindicazione.
Lo sconsiglio in caso di situazioni di infiammazioni localizzate, presenza di vene varicose, o capillari deboli sulle gambe.
Ricordiamoci che è anche quello che richiede più “impegno” fra tutti i dispositivi, sia in termini di tempo che di pazienza (il massaggio va fatto lentamente e senza fretta!).
Detto questo è un dispositivo anticellulite che può dare buoni risultati e costa molto poco.

SlimCup – Coppetta Anticellulite – Prezzo: 24,90 euro

Bot – Olio lubrificante dimagrante naturale – Prezzo: 14,79 euro


Massaggiatore per cellulite sottovuoto

5. Prorelax – Dispositivo Massaggi Sottovuoto

massaggiatore anticellulite prorelaxProrelax è un piccolo dispositivo per massaggi anticellulite sottovuoto, utile per rassodare e livellare la pelle basato sul principio dell’endo- massaggio sub cutaneo.

È dotato di una pratica ventosa che effettua sulla pelle in grado di stimolare gli strati più profondi dell’epidermide.

L’endo-massaggio, molto conosciuto nella dermo cosmesi, è una delle soluzioni alternative alla liposuzione. Meno invasiva di quest’ultima, l’endo-massaggio è un massaggio profondo, che penetra oltre la superficie dell’epidermide, ed è effettuato grazie ad un dispositivo studiato per la stimolazione della circolazione arteriosa e del reticolo connettivale, messi a dura prova dall’accumulo della ritenzione di liquidi.

Questo massaggiatore anticellulite leviga, rimodella e drena i tessuti con lo scopo di riattivare la circolazione.

L’endo-massaggio è una tecnica indolore e non invasiva, in grado di stimolare positivamente i tessuti sottocutanei, con un discreto effetto drenante.

In questo modo aumenta l’ossigenazione, favorendo il riassorbimento della ritenzione idrica.

Prorelax è un dispositivo valido per addome, gambe, glutei e viso, e comprende una serie di accessori utilizzati per massaggi sottovuoto. Non solo giro coscia. È utile anche per la zona viso, per riattivare la circolazione ed attenuare i segni del tempo.

Troviamo 4 intensità regolabili e 3 tipi di coppette studiate per determinate parti del corpo, che è utile abbinare ad oli e creme, evitare inutili fastidi e favorire il massaggio stesso.

Il consiglio è una sessione giornaliera di 20 minuti circa, dopo aver spalmato con un olio o una crema specifica la parte interessata.

Il massaggiatore sotto-vuoto ha il vantaggio di migliorare la circolazione, di ridurre la ritenzione idrica, di disintossicare la pelle e di ridurre sensibilmente l’effetto “buccia d’arancia”, rendendo i tessuti più tonici e lisci.

A chi lo consiglio?

Facile da usare, merito anche delle istruzioni allegate in italiano, potenza regolabile, efficacia buona.

Parliamo di un massaggiatore per cellulite sottovuoto davvero interessante, con effetto linfodrenante utile contro la ritenzione idrica.
Non è un dispositivo anticellulite in grado di fare “tutto da solo”. Senza un minimo di attività fisica e dieta equilibrata non risolverà il problema alla radice. Resta invece un eccellente coadiuvante (professionale) per ridurre gli inestetismi superficiali.

Prorelax – Dispositivo Massaggi Sottovuoto – Prezzo: 69,90 euro


Elettrostimolatore anticellulite per potenzialmente muscolare

4. Tesmed – Elettrostimolatore Muscolare Tens

elettrostimolatore anticellulite tesmedTesmed è da oltre 20 anni leader europeo nel campo degli elettrostimolatori. Non possiamo non conoscerlo. Ma può funzionare come dispositivo anticellulite?

Prima di tutto capiamo che può essere utilizzato per vari scopi.

È usato per trattare il dolore e le lesioni muscolo-scheletriche, per potenziare dei muscoli specifici e per migliorare il microcircolo. Il tutto grazie ad un incremento dei valori di flussimetria.

L’elettrostimolatore Tesmed Trio offre una eccezionale versatilità, grazie alla sua capacità di essere un apparecchio 3 in 1.

Oltre ad essere il classico elettrostimolatore muscolare, diventa un aiuto valido per limitare i dolori muscolari e, grazie ai programmi massaggianti, è ottimo per il trattamento della cellulite, utilizzando la lipolisi e migliorando la circolazione locale.

È dotato di 4 elettrodi che si possono posizionare in qualsiasi parte del corpo, e di un telecomando in cui sono inseriti 36 programmi diversi e con 40 livelli di intensità.

I 36 programmi sono suddivisi in 3 gruppi, 12 per la stimolazione muscolare, 12 per la tens antalgica e 12 massaggianti.

La tens antalgica serve per le contratture, la cervicale, per tendiniti ed altre piccole patologie. Per ognuno dei trattamenti disponibili si può decidere il livello di intensità tra i 40 a disposizione. Le prime volte si può selezionare l’intensità più bassa, poi si può via via aumentare. In questo modo il muscolo verrà sollecitato in maniera del molto graduale.

I 4 elettrodi che possiamo posizionare sul corpo sono collegati a due canali diversi. Questo significa che si può regolare l’intensità in modo che sia più alta su un solo canale, nel caso in cui uno dei due lati sia infiammato.

A chi lo consiglio?

Parliamo di un dispositivo anticellulite che in realtà è un elettrostimolatore muscolare.

Tesmed Trio è un dispositivo multifunzione. Permette la stimolazione muscolare, la stimolazione tens antalgica (cioè antidolorifica) e la stimolazione massaggiante.

È un prodotto che consiglio a chi è in cerca di una maggiore massa muscolare, ancor più che ad un effetto drenante.

Sia chiaro che il massaggio favorirà circolazione e quindi l’effetto linfodrenante, ma l’obiettivo del dispositivo è fare crescere i muscoli. E ce la fa piuttosto bene. (Aiutiamolo però con un minimo di attività motoria!).

Tesmed – Elettrostimolatore Muscolare Tens – Prezzo: 59,00 euro


Massaggiatore anticellulite Homedics

3. HoMedics Smoothee – Massaggiatore linfodrenante

massaggiatore per cellulite homedicsHoMedics è un brand degli Stati Uniti che si sta affermando a livello mondiale nel settore della salute e della cura della persona.

Smoothee è un massaggiatore anticellulite dotato di una nuova tecnologia che combina massaggio vacuum (ad aspirazione) e stimolazione elettrica muscolare (EMS).

Il massaggio vacuum è un trattamento che si rifà ad un’antica tecnica cinese. Distende il tessuto connettivo, migliora la circolazione ed aumenta l’elasticità, attenuando gli inestetismi della cellulite.

La stimolazione elettrica muscolare EMS consiste in impulsi elettrici alternati che attivano la muscolatura al di sotto dello strato di grasso, favorendo maggiore tonicità della massa magra a discapito della massa grassa.

In questo modo si riduce lo spessore del grasso e viene massimizzato il processo di drenaggio linfatico, utile a sbarazzarsi di tossine e cellule di grasso.

Smoothee ha dimostrato di essere un ottimo alleato nella riduzione delle adiposità localizzate e nel migliorare le imperfezioni della cellulite.

Si tratta di un massaggiatore anticellulite di facile utilizzo che sfrutta in parte l’antico principio della “coppettazione sotto vuoto”.

Dotato di 2 coppette di suzione, per aree del corpo di dimensioni diverse, viene posizionato sul corpo che è stato precedentemente spalmato con un velo di crema o un olio essenziale, indispensabile per far scorrere meglio il massaggiatore.

A questo punto si seleziona il livello preferito, si posiziona saldamente la ventosa e si inizia a far scorrere sulla pelle lentamente. Il massaggio vacuum presenta 3 livelli di intensità, mentre la stimolazione elettrica offre 5 livelli di EMS.

Le modalità sono 2: aspirazione e rilascio e aspirazione continua. Garantisce risultati visibili in circa 4 settimane di utilizzo.

Dotato di un cavo usb, questo massaggiatore caricabile funziona su pancia, glutei, braccia e schiena. Un consiglio: chi ha problemi di capillari fragili o una pelle particolarmente sensibile, prima dell’utilizzo chieda un parere al proprio medico.

A chi lo consiglio?

Un massaggiatore anticellulite professionale, che sfrutta la combinazione del massaggio sotto vuoto alla stimolazione elettrica muscolare (EMS).

Risultati? Veramente buoni. Nel giro di un mese ci si può aspettare una pelle visibilmente più liscia (anche se non soda, perché non agisce a livello muscolare!). Oggettivamente ottimi risultati.

Attenzione solo se soffriamo di capillari che si rompono facilmente. Il trattamento sotto vuoto potrebbe darci qualche noia in questo caso!

HoMedics Smoothee – Massaggiatore linfodrenante – Prezzo: 89,00 euro


Massaggiatore anticellulite pelli sensibili

2. Glo – Liporeductor

massaggiatore anticellulite gloGlo 910+ è un dispositivo estetico professionale di ultima generazione, creato specificatamente per ridurre la cellulite.

Si tratta di un massaggiatore anticellulite dotato di tecnologia SLIM (brevettata da Glo).
Nella sostanza è una combinazione che unisce un massaggio meccanico con la fototerapia, un processo utile a favorire l’elasticità della pelle, con risultati professionali duraturi.

È un trattamento facile da usare, indolore e non invasivo ed è dotato di 16 led a infrarossi che penetrano a diversi livelli della pelle, migliorando l’effetto del lipo massaggio.

Notiamo la presenza delle 4 testine intercambiabili in grado di eseguire diversi trattamenti con specifiche funzioni.

  1. Cellu-Active (rullo dentale): ha un’azione anticellulite, e fornisce un massaggio brucia grassi specifico per il grasso addominale, così da ottenere un effetto ventre piatto, e un’azione rimodellante.
  2. Cellu-Detox (rulli piatti): è il tipico massaggio drenante. Agisce sulla cellulite più dolorosa, attiva il drenaggio linfatico e migliora la tonicità di braccia e cosce. È indicato dopo un’attività sportiva, per sciogliere i muscoli e liberarli da tossine ed acido lattico.
  3. Lifting-Clean (rullo a spugne): è un massaggiatore per aree delicate. Progettato per il trattamento di gambe con vene varicose, allevia il dolore muscolare ed è ideale per le aree cervicali. Ha effetto esfoliante, in grado di ridurre le cellule adipose.
  4. Spazzole corpo: è la tipica esfoliazione. Questa spazzolatura stimola la circolazione, tonifica, leviga e rivitalizza la pelle. È progettato con setole naturali morbide e flessibili, che esercitano una pressione sul corpo, esfoliando le cellule morte e le impurità.

Facile da usare, potente, con un design ergonomico, è leggero ed è dotato di un cavo di 3 metri che permette un comodo utilizzo.

L’intensità è regolabile e troviamo un indicatore luminoso per adattarlo a tutte le aree del corpo ed a tutti i tipi di cellulite. Presenta anche un auto-spegnimento di sicurezza, che entra in funzione dopo 20 minuti di prestazione.

A chi lo consiglio?

L’ho trovato l’alternativa perfetta per chi cerca un massaggiatore anticellulite professionale adatto alle pelli delicate.

Il rullo a spugne in particolare è in grado di rispettare anche coloro che soffrono di vene varicose, senza danneggiarle o creare problematiche di alcun tipo.

Ottima l’azione rimodellante, che per lo più è data dal massaggio meccanico. Per questo per avere dei risultati visibili e duraturi dovremo aspettare almeno 1 mese di trattamento. Ma resta un dispositivo anticellulite davvero di buona qualità.

Glo – Liporeductor – Prezzo: 349,00 euro


Massaggiatore per cellulite laser

1. WeightWorld – Silk’n Lipo Fat Reduction

dispositivo anticellulite weightworld silkWeightWorld è un brand del Regno Unito specializzato in dispositivi e prodotti per la riduzione del peso e degli inestetismi adiposi.

Silk’n Lipo è un prodotto che ho avuto modo di vedere e provare ad una fiera in UK e che ha riscosso davvero un gran successo.

Non è un massaggiatore anticellulite di tipo “classico”. Infatti, ad una leggera vibrazione associa una tecnologia laser a bassa intensità mirata per sciogliere il grasso localizzato.

Essenzialmente sfrutta 2 tecnologie. La LLLT e la EMS.

La prima, LLLT Low-level laser (light) therapy è una tecnologia che si concentra sulle cellule di grasso. Sfrutta una specifica frequenza laser per perforare la membrana delle cellule adiposa in modo indolore e sicuro, spingendole così a rilasciare il contenuto di grassi, che vengono smaltiti dall’organismo.

La tecnologia LLLT è clinicamente riconosciuta come efficace nella rimozione graduale della cellulite. Un famoso studio del 2013 mise a confronto 2 gruppi: un gruppo trattato con LLLT (3 giorni a settimana, per 2 settimane), mentre l’altro con placebo.
Il primo gruppo mostrò riduzione dei livelli di Nurnberger-Muller (un grado di misura della cellulite) in quasi il 60% dei soggetti. Il secondo gruppo, trattato con placebo, mostrò miglioramenti solo nell’8% dei soggetti.
Protraendo il trattamento per oltre 30 giorni, i risultati positivi passavano dal 60 a oltre l’85% dei soggetti.

A double-blind, placebo-controlled randomized trial evaluating the ability of low-level laser therapy to improve the appearance of cellulite
Robert F Jackson 1, Gregory C Roche, Steven C Shanks, 2013 Mar;45(3):141-7.

La seconda tecnologia à la stimolazione elettronica muscolare, EMS.

Questa tecnologia l’abbiamo già vista in precedenza. Essenzialmente agisce tramite elettrodi posizionati sulla pelle che sostengono l’attività muscolare (rassoda i muscoli), ma soprattutto stimola l’attività linfatica.

In questo modo, combinata con la LLLT favorisce lo smaltimento delle sostanze di scarto. Sia i grassi “sciolti” che la ritenzione idrica in eccesso.

A chi lo consiglio?

Fra le centinaia di elettrostimolatori, massaggiatori e trattamenti per cellulite in commercio, quello di Silk ‘n Lipo è oggettivamente uno dei più interessanti.
Unisce due tecnologie che hanno basi scientifiche solide e i risultati sono significativi e visibili già in un paio di settimane.

Su Amazon non esiste, si trova solo dal sito del produttore.
Il prezzo è alto, purtroppo. Tuttavia il produttore mi ha confermato che ci sono ben 8 settimane di “prova”. Se in questo tempo non raggiungiamo risultati, potremo restituire il prodotto e ricevere il rimborso.

Insomma, un dispositivo anticellulite pancia, gambe e glutei davvero Top e tra i più interessanti in Europa.

WeightWorld – Silk’n Lipo Fat Reduction (WeightWorld.it) – Prezzo: 499,00 euro

Domande Frequenti

Cos’è un massaggiatore anticellulite?

Un massaggiatore anticellulite è un dispositivo studiato per stimolare il flusso linfatico e la microcircolazione. Il massaggio riattiva il flusso sanguigno stimolando la riduzione di cellulite e ritenzione idrica. Massaggiatori e dispositivi diversi utilizzano diverse tecnologie, con risultati anche molto differenti.

I dispositivi anticellulite sono efficaci?

Non tutti i dispositivi anticellulite sono efficaci, ma esistono assolutamente anche quelli veramente utili.
In letteratura troviamo diversi studi scientifici che dimostrano come molte tecniche di massaggio possano ridurre la cellulite.
Notiamo che esistono massaggiatori anticellulite che mirano a stimolare la circolazione sanuigna, mentre altri dispositivi uniscono effetto drenante a stimolazione linfatica.

Usare un massaggiatore anticellulite causa dolore?

Naturalmente il dolore associato ad un massaggiatore anticellulite o ad un dispositivo anticellulite dipende dal prodotto stesso.
In generale, se si prova dolore quando si massaggiano zone con cellulite, è perché sono presenti problemi di circolazione aggravati da una significativa ritenzione di liquidi.

Un massaggiatore anticellulite può ridurre davvero gli inestetismi?

Sì. Il massaggio (e possibilmente anche un po’ di attività fisica!) possono aiutare a ridurre i segni della cellulite. Una combinazione di esercizi specifici per le gambe e l’uso di un massaggiatore a percussione accelererà la riduzione della cellulite grazie ad un forte aumento della circolazione sanguigna (e linfatica).

Spero di averti aiutata a capire meglio tutti gli aspetti legati ai massaggiatori e dispositivi anticellulite!

Per qualsiasi dubbio o domanda, mi trovi sempre a disposizione nei commenti!

A presto! 🙂

Federica
La cosmetica raccontata ad una amica, ma con rigore scientifico. La mia aspirazione è di aiutare a districarsi nel mondo cosmetico, distinguendo fra risultati reali e semplici slogan pubblicitari. Per questo mi avvalgo della costante consulenza e collaborazione di professionisti e saloni fra Roma e Milano. Ciao! Sono Federica. Lavoro nel settore delle biotecnologie da quando ho preso la laurea in biologia, e aiuto ogni giorno centinaia di persone a scoprire il meglio e il peggio fra gli ingredienti di tutti i prodotti proposti nel mercato della cosmetica. Ogni articolo sarà imparziale, sincero e curioso su ogni novità del momento. Il tutto, scritto come se fosse il nostro, e il tuo, diario. Benvenuta su beautydiary.it!
Commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments